29.06

Dunque, facciamo per un momento il punto della situazione. Giugno è stato un mese meraviglioso sotto tanti aspetti, il mio bellissimo viaggio a Mykonos, le spiagge della mia infanzia, tantissima pioggia e un bel venticello che ci ha lasciati respirare.

A lavoro va tutto bene, anche se davvero a volte non capisco l’aggressività della gente da dove derivi, forse dalla mancanza di riposo e dallo stress. Sono sempre più convinta che non ci sia nulla che una bella vacanza non possa risolvere, quindi gente, vicino o lontano che possiate andare, partite! Questa è sempre la soluzione ad ogni problema.

Chi mi conosce un po’, sa che non amo partire l’estate, e per estate intendo luglio e agosto pieni. Troppa confusione e troppo caldo e troppi soldi (che di certo non crescono sugli alberi) ed è per questo che preferisco partire a giugno, verso il mare e a settembre, più o meno verso il fresco.

Quest’anno sarà tutto un po’ diverso. Ho scelto di assistere ad un concerto a luglio nella mia adorata Irlanda, a Dublino precisamente, anche perché si svolge nel periodo in cui erano programmate le mie ferie e quindi in parte le ho tenute, rinunciando al resto. Sono emozionata sempre perché torno “a casa”, anche se mi sono resa conto di aver esagerato un po’ con i tempi e le cose da fare. Sembra essere un viaggio un po’ affrettato stavolta, tempi strettissimi e tante cose da fare e da vedere, ma in qualche modo ce la farò anche questa volta.

Vi annuncio solo che mi sposterò un po’ a nord di Dublino, sconfinando nella remota Irlanda del Nord. Vi racconterò passo passo quello che ho in mente di visitare, non vedo l’ora, come sempre del resto.

Ho ritrovato i miei adattatori  per le prese UK che non trovavo a maggio, una piccola vittoria visto che mi servono nuovamente ora che torno a luglio. Questo giusto per tenervi aggiornati sui miei disordini, mentali e non.

Ho iniziato a studiare anche un altro progetto per settembre, ma magari ve ne parlerò più avanti. Sono emozionata ed agitata allo stesso tempo, ma so che andrà tutto bene come sempre. Almeno io lo spero.

E poi, ci sono le vacanze di Natale pronte ad attendermi, con nuovi paesaggi e fantastici mercatini! Ho già scelto la mia meta…se vi interessa continuate a seguirmi.

La valigia non è ancora pronta del tutto, ma lo sarà presto. Ah stavolta, mi faccio furba: parto con la valigia vuota e saccheggio i reparti di Primark!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...